Young Victoria Movie Review




Quando il 18-year-old Vittoria ascese al trono d'Inghilterra nel 1837, è il Regno Unito in una Machthohepunkt imperiale. Se il giudice è incuriosito dalla influenza sul governo e la destinazione settembre all'estero, Prince Albert - come il figlio del duca di Sassonia-Coburgo realtà non maglia bene - Queen inesperto. Ma i giovani giocatori colpiscono l'intrigo è un trucco per sposarsi davvero innamorarsi, e sopravvivere anche un breve Selbstfindungsehekrise. Questo è ciò che il giovane e Victoria. Dal momento che la morte di Albert, il suo unico amore, e la maggior parte dei suoi oltre 63 anni di servizio e poi dire solo poche pillole sparse.

Così morbido e asciutto è la storia raccontata interamente dal regola prospettiva Blaubluterromanze. Gli sconvolgimenti sociali ed economici del 19 ° secolo, lo script solo marginalmente influenzato, qualche scaramuccia politica verbale con gli autori riescono a Julian Fellowes, un conservatore che ama nobilitare dichiarato come un combattente della resistenza nella vita culturale del liberale britannico, più sottolineato.



Un film con una tale visione limitata del mondo, naturalmente, vive principalmente dagli attori. Victoria certamente era giovane una volta, ma altrettanto certamente non così caldo come la sua attrice Emily Blunt giocare con Trotzköpfchen più sobrio con schiuma fama, che era sufficiente per una nomination per un Golden Globe ed è stato giudicato dai critici della entusiasta e talvolta noioso. Dal suo ruolo di sangue infido strippenzieher rendere affidabile, Miranda Richardson, Mark Strong e ancora il migliore, e Jim Broadbent può disegnare così come il re della pelle smantellato.

Museo-picture-glory

Tutti i "featured" già sulla strada, caravan e taglio veloce aufgebl auml; ttert, il regista franco-canadese Jean-Marc Vallée scena stantio opere complete non può essere mantenuta come un museo per la sua immagine di gloria per lungo tempo. L'aristocratico, Rebellin come Power Girl, questo cliché è già scivolato Sofia Coppola con il suo pop "Maria Antonietta" e con più entusiasmo e il desiderio di stile. Con così tanto nervosismo è "Young Victoria", ma intellettualmente più nella tradizione della trilogia "Sissi", solo coloro che hanno servito e casalinghe Kleinm e auml; dchensehnsuchte efficace. Artisticamente "Young Victoria" Solo un po ', "non ne vale la pena, nel migliore dei giornalisti aristocratici Seelmann-Eggebert Rolf ei suoi seguaci raccomandati.

Allora come si spiega il ruolo è più generoso negli Stati Uniti? Roger Ebert Kritikerguru scusò la sua debolezza per la storia britannica gioca almeno onesto: "Sono un anglofilo." Manohla Dargis Oggetto Irritante per gli intellettuali temuto "New York Times", un divertente film di facile "constatazione che trascina Sole rigida, loquace e molto romantico, il critico Peter Bradshaw Guardiano, che rappresenta l'Alleanza europea non è così clemente gemeva "Ho aspettato per ore dopo tre trimestri, comincia finalmente. "

Ho aiutato a rendere questa caramella per gli occhi solo modo Sarah "Fergie" Ferguson e Martin Scorsese. La duchessa di York, come la (ex) -wife del principe Andrea zimbello tabloid di lunga data probabilmente ri-valutare il proprio destino. E Martin Scorsese, che vogliono mantenere il beneficio del tempo sindrome Roger Ebert.



Lascia un commento