La città con 1000 anni di storia




Yaroslavl è il più memorabile nel famoso Anello d'Oro della antica città russe tesoro. Centro Storico - Patrimonio storico - è un "must" per coloro che sono interessati alla storia russa, architettura e cultura.

Nel 11 ° secolo, Yaroslav, principe di Rostov e poi il famoso principe di Kiev, fondò una roccaforte cristiana nel punto in cui il fiume scorreva nel Volga Kotorosl e custodire il commercio fluviale a Rostov. Secondo la leggenda, il principe andò a caccia e uccise un grande orso. Per commemorare questo evento, fondò una città fortificata, Yaroslavl, e bussò l'orso è diventato un simbolo della città. In realtà, la verità è molto più prosaica. L'insediamento Finn-finnica che a lungo era esistito sul sito è stato distrutto, insieme con l'orso che le persone adoravano, ma la città prende il nome da Yaroslav il Saggio ha ancora un orso tra le sue braccia. Nel corso dei secoli successivi Yaroslavl è cresciuto in dimensioni e forza. Per un certo tempo, "era anche un piccolo principato indipendente, ma dopo le fatiche sopportate sotto i Tartari e la guerra, ha cercato protezione sotto le ali della potente principato di Mosca.



Per un breve periodo nel 1612 Yaroslavl divenne la capitale della Russia dopo Mosca e altre città russe era caduto truppe polacche. Un esercito per respingere gli invasori sono stati raccolti in due dei cittadini di Yaroslavl, il principe Dmitry Pozharsky e Kuzma Minin commerciante (un monumento a loro è nella Piazza Rossa di Mosca). Dopo il successo di Yaroslavl è stato licenziato dalla ambizione di sfidare la supremazia di Mosca. La città era ricca, famosa per i suoi eccellenti artigiani e la capitale potrebbe eguagliare la bellezza e il numero delle sue chiese e palazzi in pietra. 20 edifici in pietra sono sopravvissuti a questo periodo di rivalità e fu commissionata commercianti belle chiese.

Il primo ricco uomo d'affari di costruire la sua chiesa era Nadeya Sveteshnikov, che divenne il fornitore della corte reale dopo il suo sostegno per Mikhail, il primo zar della dinastia Romanov. Aveva scambiato l'intera Russia e grandi magazzini in Arkhangelsk, Astrakhan, Pskov e in Estremo Oriente a Yakutsk. La sua austera chiesa a cinque cupole dedicata a San Nicola, patrono dei mercanti e marinai, è stato costruito nel 1662 sulle rive del Volga. La chiesa è anche usato come un negozio-casa, e, soprattutto, come luogo di incontro per discutere di affari e politica. Per uso privato Sveteshnikov costruita una cappella vicino alla parete nord, con un ingresso fresco e partito separato in contrasto con le decorazioni solenni maestoso San Nicola.

Dopo il completamento di San Nikolas, i due fratelli mercanti e Druzhina Nazariev Gury, la costruzione della Chiesa della Natività, che è stata completata nel 1644 dai figli di Gury cominciato. La variegata architettura della chiesa, cappelle, gallerie, passaggi, la torre dell'orologio e il campanile, mescola bene e produce effetti interessanti con luce e ombra. Probabilmente influenzato dal commercio asiatico della famiglia e la passione per l'Oriente, l'esterno della chiesa è stata decorata con strisce di piastrelle colorate spumanti, primo utilizzo in questo modo, in Russia. Sopra la porta di colori undici croniche Cattedrale di documentare la sua costruzione. Per la prima volta nella storia russa, commercianti ordinari non hanno paura di mettere i loro nomi qui come lunghi nobili erano abituati a fare. Così il terzo parto ha appena iniziato ad affermarsi.

La più bella chiesa a Yaroslavl iniziato tre anni più tardi, costruiti da ricchi mercanti di tutto, Nifanty Skripin Anikey e fratelli, che controllavano il commercio enormemente redditizio pellicce della Siberia. La maestosa chiesa del Profeta Elia cinque cupole, con due piani di gallerie che corrono lungo tre lati, è completata da un campanile ottagonale di grazia nel nord-ovest e cappelle abbastanza simile nel sud-est e gli angoli nord-est . Meravigliosi gli affreschi della chiesa, tre squadre di artisti di dipinti 30 anni dopo. Basato sulla vita di Elia e il suo discepolo Eliseo, che descrive i dettagli della vita russa, con una freschezza e genuinità che li rende quasi un'enciclopedia illustrata. Il suo fascino risiede anche nel suo ottimo stato - mai stata ridipinta, si lava solo accuratamente. Allo stesso tempo, la galleria è stata decorata con una larga fascia di pezzi sparsi di pietre preziose.

Decorazioni colorate in maiolica è diventato un marchio di garanzia di chiese e architettura della città di Yaroslavl è diventato più rigido e austero dopo la capitale fu trasferita a San Pietroburgo nel 1711 e ha dato il suo concorso Yaroslavl di Mosca. Decorazione ceramica è diventata ancora più ricco, con fantastici effetti di ghirlande multicolori e collane attorcigliate alle pareti, colonne e cupole. Il più famoso esempio di arte, utilizzando pienamente le capacità, è la grande finestra "vestito" propria Chiesa di San Giovanni Crisostomo vasaio.

Quando Caterina la Grande ordinò nel 1778 che i centri delle principali città della provincia per essere ricostruito in stile neoclassico, Yaroslavl ha subito una ristrutturazione completa e ha ricevuto il suo impianto regolare. Il Profeta Elias Chiesa divenne il centro della nuova piazza centrale della città, con nuove strade e piazze disposte al di là di esso. Fine ufficiale Dignitoso del edificio settecentesco ora allineare i due lati della piazza centrale. In ciascuna delle strade laterali ci sono alcune case che differiscono significativamente dagli edifici. Vedono il mondo attraverso le sue numerose finestre con un'aria di dignità e importanza. Questi edifici del XIX secolo, nella attenzione richiesta neoclassico. Per la maggior parte sono state costruite con il legno, ma poi attaccato a guardare come sono state fatte di grandi blocchi di calcare. Essi sono più piccoli dei palazzi e dimore di Mosca e San Pietroburgo, ma anche nei suoi dettagli tendono a imitare. E 'stato qui, in queste accoglienti saloni con mobili in mogano antichi, cuscini ricamati in rilievo album signore poesie struggenti, all'inizio del XIX secolo, russe belle liriche nati e poesie.

Attualmente movimenti inutili terra difensiva sono state rase al suolo e sostituite da viali, e nel 1825 gli fu dato il ripido pendio erboso al Volga una facciata imponente con un viale alberato, dà una buona vista sul Volga. Questo grande fiume, il fiume più lungo d'Europa, è ora collegato da canali con il Mar Baltico, il Mar Nero e il Mar d'Azov e nero, e ha contribuito a definire lo sviluppo moderno come centro industriale di Yaroslavl.

Vecchio Yaroslavl non è dimenticato nella moderna vita cittadina e Tolgsky recente restauro di un antico monastero, fondato nel XIV secolo, entrò a far parte del Museo d'Arte di Yaroslavl architettonico e storico preservare. Il museo ospita anche una mostra dedicata ai poeti NA Nekrasov e LE Trefolev, la prima donna dello spazio V.Tereshkova.

Yaroslavl con la sua ricca storia, bei palazzi e la gente cordiale sono i più memorabili nel famoso Anello d'Oro della antica città russe tesoro. Centro storico è Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO - un "must" per coloro che sono interessati alla storia russa, architettura e cultura.



Lascia un commento